La Giornata Tipo Di Un Allevatore Di Cani - La Giusta Mentalità

Essere un allevatore responsabile può essere considerato in modo sprezzante credendo come, quanto sia difficile. Metti insieme due cani e voilà hai cani. Niente potrebbe essere più lontano dalla realtà. Per essere un allevatore responsabile, hai più che una conoscenza passeggera dei tuoi ceppi regolari, genetica, DNA, temperamento ed esperienza pratica nell’allevamento, nel parto e nell’allevamento di cani.

Carole Davis, allevatrice di Schnauzer nani negli Stati Uniti, e BreedingBusiness.com stanno collaborando per darti una nuova serie di post, A Dog Breeders Average Day . Ogni relazione si concentrerà su un lavoro che fa parte dello stile di vita di ogni allevatore di cani, a volte è eccitante, a volte anche meno, ma in ogni caso è una componente di questo lavoro!

Partiamo dalla base: la mentalità. Il modo in cui l’allevatore responsabile dovrebbe avvicinarsi a questo fuoco e allevare mentre migliora la sua razza preferita.

I Grandi Allevatori Di Cani Iniziano Senza Allevamento

Essere un allevatore responsabile inizia senza allevare affatto, ma lavorando invece sulla razza che ami in qualche tipo di gioco per cani. Ho iniziato la mia carriera come allevatore responsabile lavorando i miei cani a Schutzhund. Ho iniziato come importazione di cuccioli dal Belgio e sono partito da lì.

Dopo tre anni di diligente lavoro all’interno di un club e passando a molti seminari, sono riuscito a mettere uno Schutzhund I su un cane, è un risultato della competizione. Ho scoperto lavorando questo cane tramite una mazza che non poteva essere ingerito fino a quando non avesse superato particolari qualifiche di carattere e salute. Solo una volta che sono stati completati, sono stato in grado di allevare una cucciolata.

Scegliendo un grande uomo da una linea di sangue consigliata dall’allevatore del mio cane, ho generato diversi cuccioli eccezionali. Ho scelto un mio allevamento per continuare a lavorare nello sport che mi piace di più.

I Cani Vivono In Un Canile, Io Vivo A Casa Mia

Quando ho iniziato ad allevare cani, ho scoperto che molte persone mantenevano i loro cani a casa. Ho partecipato a molte conferenze sul modo migliore per mantenere canili e cani liberi da malattie, e ad ogni singolo è stato ribadito che bisognava preferire diversi centri cinofili.

Ovviamente i miei cani sono allevati in casa. Continuo il mio allevamento e anche quando acquisto un cucciolo, viene aumentato fino a sei mesi in casa, quindi è legato a me, è addestrato al vasino e conosce le regole della casa dei cani di grossa taglia. Ma i cani amano appartenere al loro branco e sono molto felici di essere nella loro zona anche se mi amano e mi riconoscono come loro fornitore.

La mia casa è pulita, il mio canile è pulito. Non vivo in un canile e loro non vivono a casa mia. Semplice come quella.

L’allevamento principale di Findell Kennels, gestito da Carole Davis

Le Cucciolate Devono Migliorare La Qualità Generale Della Razza

Se non desideri semplicemente allevare per soldi e non hai passione per i cani che stai allevando, vuoi migliorare la razza insieme alla tua linea di sangue ad ogni allevamento, piuttosto che voler semplicemente creare cani come in un fabbrica.

Il che si traduce in un grande sforzo e tempo speso per capire cosa manca ai tuoi cani e in cosa stanno progredendo. Gli allevatori di cani devono essere obiettivi per mantenere un’opinione e una decisione a distanza sui propri cani, le emozioni sono incredibili ma quando si sceglie che i cani da tenere per l’allevamento, è necessario considerare e ragionare con la propria testa.